Mauro Ius - Consulente del Lavoro n°154

novità normative Legge di Bilancio 2020

30 Gen

novità normative Legge di Bilancio 2020

Di seguito riportiamo sinteticamente le novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2020 (Legge n. 160 del 27/12/2019 – GU n. 304 del 30/12/2019 – Supplemento Ordinario n. 45) ed altre novità che decorrono dal 2020.

Novità fiscali
Nella seguente tabella, dettagliamo le novità di natura fiscale:

Dal periodo d’imposta 2020
Buoni pasto: variazione soglie di esenzione art. 51 DPR 917/86
(L. 160/2019, art. 1, c. 677) La Legge di Bilancio 2020 ha variato le soglie di esenzione fiscale e contributiva dei buoni pasto maturati da 01/2020 come segue:
• buoni pasto in formato cartaceo: riduzione da 5,29 a 4,00 euro della soglia giornaliera di esenzione
• buoni pasto in formato elettronico: aumento da 7,00 a 8,00 euro della soglia giornaliera di esenzione.

Non è prevista la variazione della soglia di esenzione dell’indennità sostitutiva di mensa per il settore edile, che rimane 5,29 euro giornalieri.

Da 07/2020
Variazione della tassazione sulle auto aziendali in uso promiscuo ai dipendenti
(L. 160/2019, art. 1, c, 632-633) Allo scopo di disincentivare l’utilizzo di veicoli fortemente inquinanti, varia il trattamento fiscale dei veicoli aziendali concessi in uso promiscuo ai dipendenti in funzione delle emissioni di Co2: a tal fine viene variato l’art. 51, c. 4, lett. a) del DPR 917/86.

Contratti stipulati dallo 01/07/2020 per nuove immatricolazioni
Concorre ad imponibile fiscale la seguente % dell’importo corrispondente alla percorrenza convenzionale di 15.000 km previsto dalle tabelle ACI:
• 25% per i veicoli con emissioni di Co2 fino a 60 g/km
• 30% per i veicoli con emissioni di Co2 superiori a 60 e fino a160 g/km
• 40% per i veicoli con emissioni di Co2 superiori a 160 e fino a 190 g/km (50% dal 2021)
• 50% per i veicoli con emissioni di Co2 oltre i 190 g/km (60% dal 2021).
Oltre ad incidere sull’IRPEF e sulle Addizionali IRPEF dovute dal dipendente, tale variazione incide anche sui contributi previdenziali c/ditta e c/dipendente.

Contratti stipulati entro il 30/06/2020
Per tutti i veicoli, con qualunque emissione di Co2, la % di tassazione resta invariata al 30%, anche successivamente allo 01/07/2020.

Dal periodo d’imposta 2020 (dal 2019 a determinate condizioni)
Rientro lavoratori in Italia: novità abbattimento imponibile fiscale
(DL 34/2019, convertito nella L. 58/2019, DL 124/2019, convertito nella L. 157/2019)

L’art. 5 del DL 34/2019, convertito nella L. 58/2019, ha previsto modifiche al regime fiscale degli impatriati del D.Lgs. 147/2015.
La L. 157/2019, di conversione del DL 124/2019, ha previsto all’art. 13-ter che le novità si applichino dal periodo d’imposta 2019 ai lavoratori che trasferiscono la residenza in Italia dal 30/04/2019, se già beneficiari del regime fiscale agevolato D.Lgs. 147/2015.

Le novità riguardano i seguenti aspetti:
• sono modificati i requisiti di accesso al regime agevolato
• la % di agevolazione è stata aumentata e, in presenza di determinate condizioni, è aumentata la durata dell’agevolazione come da seguente tabella:
Agevolazione % riduzione e n° anni Almeno 1 figlio minore o a carico o acquisto casa in Italia Almeno 3 figli minori o a carico
Standard 70% per 5 anni 50% per altri 5 anni 90% per altri 5 anni
Trasferimento residenza nel Mezzogiorno 90% per 5 anni
Sportivi professionisti 50% per 5 anni

 

Novità INPS

Nella seguente tabella, dettagliamo le novità di natura contributiva:

Assunzioni nel 2019-2020
Esonero contributivo L. 205/2017 per assunzioni stabili di giovani fino a 35 anni

La Legge di Bilancio 2020:
• estende l’esonero L. 205/2017 alle assunzioni a tempo indeterminato di giovani < 35 anni negli anni 2019 e 2020 (secondo la normativa originaria spettava per gli assunti < 30 anni dal 2019): si tratta dell’esonero del 50% dei contributi c/ditta, esclusi i premi INAIL, fino a 3.000 euro annui, per un periodo massimo di 36 mesi;

Assunzioni nel 2019-2020
Cumulo esonero contributivo L. 205/2017 con incentivo Occupazione sviluppo Sud (IOSS)
(L. 160/2019, art. 1, c, 10)

In attesa di Decreti ANPAL e istruzioni INPS La Legge di Bilancio 2020 stabilisce che l’esonero contributivo L. 205/2017 sia cumulabile con l’incentivo per le assunzioni al Sud anche per il 2019 e 2020 (100% dei contributi c/ditta, esclusi i premi INAIL, fino a 8.060 euro annui, per un periodo massimo di 12 mesi).

Per l’operatività sono necessari i Decreti Direttoriali ANPAL.
Per le assunzioni nel 2019 occorrerà comprendere se il cumulo opererà o meno: il Decreto ANPAL 178/2019 dell’incentivo IOSS prevedeva il cumulo con l’abrogato incentivo L. 96/2018 e non con l’esonero L. 205/2017. Se non verrà trovata una soluzione legislativa, la fruizione dell’incentivo IOSS per i primi 12 mesi avrà precluso la fruizione dell’incentivo L. 205/2017 per gli ulteriori 24 mesi.
Assunzioni nel 2020
Aziende fino a 9 dipendenti: apprendistato di 1° livello
(L. 160/2019, art.1, c. 8)

In attesa di istruzioni INPS Ai datori di lavoro che occupano fino a 9 dipendenti, per assunzioni effettuate nel 2020 di apprendisti di 1° livello è riconosciuto lo sgravio dei contributi c/ditta del 100% nei primi 3 anni di contratto, fermo restando il contributo del 10% per i successivi anni di contratto di apprendistato.

Per l’operatività del nuovo sgravio si attendono le istruzioni operative INPS.
Anni 2020-2021-2022
Sport professionistico femminile
(L. 160/2019, art.1, c. 181)

In attesa di istruzioni INPS Le società sportive femminili che stipulano con le atlete contratti di lavoro sportivo ai sensi degli art. 3 e 4 della L. 91/1981 possono richiedere per gli anni 2020, 2021, 2022 l’esonero del 100% dei contributi, esclusi i premi INAIL, entro il limite massimo di 8.000 euro annui.
Per l’operatività del nuovo esonero contributivo si attendono le istruzioni operative INPS.

Assunzioni nel 2019
Esonero contributivo giovani eccellenze (L. 145/2018, art. 1, c. 706 e seguenti)
(L. 160/2019, art. 1, c, 11)

In attesa di istruzioni INPS
L’esonero contributivo “giovani eccellenze” per le assunzioni nel 2019 (esonero 100% dei contributi c/ditta, fino a 8.000 euro annui, per un periodo massimo di 12 mesi) non è ancora diventato operativo.

La Legge di Bilancio 2020 prevede che per l’operatività si applichino, dal 01/01/2020, le procedure, le modalità ed i controlli previsti per l’esonero contributivo L. 205/2017: al riguardo, si attendono le istruzioni operative INPS.
Dal 2020
DMAG tramite UniEMens
(L. 199/2016, art. 8, c. 2 modificata dalla L. 145/2018, art. 1, c. 1136, lett.b) L’obbligo di integrazione del DMAG nell’UniEMens decorre dal 1° gennaio 2020, con effetto sulle retribuzioni dovute a partire dal mese di 01/2020.
La Circolare INPS 65/2019 ha previsto l’avvio nel corso del 2019 di una fase sperimentale, finalizzata a garantire un graduale passaggio al nuovo sistema UniEMens.

Anno 2020
Congedo di paternità (L. 160/2019, art. 1, c. 342) Proroga per l’anno 2020 del congedo di paternità, fruibile entro i 5 mesi dalla nascita del figlio, in particolare:
• congedo obbligatorio: 7 giorni, anche in via non continuativa (nel 2019 era di 5 giorni)
• congedo facoltativo: 1 giorno, previo accordo con la madre e in sua sostituzione.

 

Novità INAIL

Nella seguente tabella, dettagliamo le novità relative all’autoliquidazione INAIL 2019/2020:

Da anno 2019 Dal 2019 sono abrogati:
• riduzione premi edilizia (11,50%) (dal 2019 la riduzione è in vigore solo ai fini INPS)
• premio supplementare per silicosi/asbestosi (art. 153 e 154 del DPR 1124/65).
Anni 2018-2019-2020
INAIL – % Addizionale Fondo Amianto (L. 205/2017, art. 1, c. 189) La L. 205/2017 ha stabilito che per gli anni 2018, 2019 e 2020 non si applica l’addizionale Fondo amianto a carico delle imprese, dovuta sui premi dei settori delle attività lavorative con esposizione all’amianto.

Altre disposizioni

Anno 2020
Tasso interessi legali (Decreto del Ministero delle Finanze del 12/12/2019) Il Decreto del Ministero delle Finanze del 12/12/2019 (G.U. n. 293 del 14/12/2019) ha fissato a 0,05% il tasso degli interessi legali a decorrere dal 01/01/2020.